Proposta di lavoro: approccio didattico comparativo tra dittature

Ciao a tutti!

A qualcuno interessa un approccio didattico comparativo sulla dittatura argentina e quella cilena (o brasiliana se preferite) partendo da qualche spezzone di film?

Pensavo di iniziare presentando il supporto audio+video e fornire anche un supporto scritto, chiedere poi agli studenti cosa hanno captato/capito dal punto di vista linguistico (e dunque fare un lavoro puramente intercomprensivo tra lingue diverse: parole trasparenti, parole opache, aiutandoci magari con documenti supplementari) e dal punto di vista puramente culturale, e infine proporre descrizione+commento più teorici sulle due dittature.

Che ne pensate? Possiamo anche stravolgere la cosa se avete idee migliori! 

Michela

Commentaires

Rebonsoir!

J'aime bien cette approche aussi, car on ressert un peu le thème et on s'éparpille moins ;) 

Si on prend les films argentins et chiliens, on peut (comme l'a dit Katia) se positionner dans une approche ELE (espanol lengua extranjera) tout en proposant une ouverture à l'intercompréhension avec l'accompagnement d'articles issus des presses de pays différents (Italie, Brésil, France, Portugal) pour étudier les différents points de vue.

Enfin, je pense que c'est une bonne idée de terminer sur une sorte de "débat interculturel" et pourquoi pas une production écrite à faire faire aux apprenants (en espagnol)

Esatto, si pensava infatti di proporre articoli che trattano la percezione delle due dittature in altri paesi dove le lingue romanze sono parlate. 

Speriamo che l'idea interessi anche altre persone e che si riesca a realizzare qualcosa di fatto bene!